Greentips…consigli verdi – La cosmetica che fa bene

28 dicembre 2009 at 16:43 2 commenti


Ogni giorno siamo bombardati di pubblicità che consigliano l’acquisto di prodotti cosmetici che, a detta degli slogan, hanno poteri quasi miracolisi.

Ma vi siete mai chiesti che cosa compongono creme e shampoo che usiamo quotidianamente?

La maggior parte dei prodotti in vendita hanno ingredienti derivati dal petrolio ( vaselina, mineral oil, paraffinum liquidum i più comuni) e per questo sono nocivi per l’ambiente e per la nostra salute. Le creme idratanti, per esempio, creano una barriera sulla pelle che non fa passare l’aria e intrappola sull’epidermide tossine e agenti irritanti che possono causare dermatiti e acne.

Come potersi difendere da queste creme nocive?

E’ importantissimo saper leggere l’etichetta di ciò che stiamo per acquistare, per evitare i prodotti peggiori. Qui è possibile leggere chiaramente -in ordine alfabetico- l’elenco delle sostanze cosmetiche. Per ognuna è indicato con dei simboli rossi, gialli e verdi il grado di nocività.

E’ possibile acquistare prodotti sicuri in negozi specializzati, sia in negozi convenzionali che online, ma se volete cimentarvi con alcune ricette fatte in casa.

Maschera purificante:

Mescolare  3 cucchiai di miele con 20 ml di acqua di rose e qualche goccia di olio essenziale di lavanda. Stendere uno strato di crema sul viso e lasciare in posa per 15 minuti, quindi sciacquare.

Maschera per pelli grasse:

Tritare 5 mandorle con 10 chicchi di uva, fino a creare una crema omogenea. Stendere sulla pelle per 20 minuti e poi sciacquare.

Maschera astringente:

Mescolare un po’ di argilla ventilata con acqua. Stendere uno strato sulla pelle e lasciare asciugare. Quindi sciacquare.

Maschera anti età:

Preparare un te verde molto forte e lasciarlo intiepidire. Imbibire dei dischetti di cotone e applicarli sulla pelle

Tonico per pelli impure:

Macerare per 24 ore alcuni petali di rosa con dell’aceto di mele. Dopo di che aggiungere acqua di rosa (2/3 di acqua di rose, 1/3 di aceto di mele). Passare il tonico con del cotone. Si conserva in frigo per un paio di settimane

Tonico per pelli grasse:

Grattugiare le bucce di tre arance biologiche non trattate e lasciare la polpa in infusione in aceto di mele per due giorni. Aggiungere quindi dell’acqua di fiori di arancio. Passare il tonico con del cotone. Si conserva in frigo per un paio di settimane.

Tonico topico contro le impurità:

Mescolare 5 ml di alcool a 95° con 5 ml di acqua distillata. Agitare. Aggiungere quindi  10 gocce di olio essenziale di tea tree (antibatterico) e 15 gocce di olio essenziale di lavanda (astringente e cicatrizzante). E’ un tonico aggressivo: usarlo con attenzione, anche tre volte al giorno, ma solo sulle impurità.

Scrub:

Preparare un impasto con yogurt e crusca e massaggiare sul viso, come un normale scrub. Il sale integrale può essere usato, invece,sulla pelle del corpo umido. Potete anche usare il miele al posto dello yogurt.

    Struccante per gli occhi:

    Mescolare 10 cl di olio di ricino con 20 cl di olio di mandorle dolci idratanti e 20 cl di acqua di fiordaliso. Passare questo tonico con un batuffolo di cotone.

    Impacco ristrutturante e addolcente per i capelli:

    Frullare un mango con una pesca o un’albicocca, 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva, un vasetto di yogurt bianco e un cucchiaio di muesli senza zucchero aggiunto. Lasciare in posa sui capelli puliti e ancora umidi per almeno 30 minuti.

    Entry filed under: Consigli verdi, Ecologia, Fai da te e riciclo. Tags: , , , , , , .

    Greentips…consigli verdi – Come risparmiare l’acqua Greentips…consigli verdi – Auguri!

    2 commenti Add your own

    • 1. Elisa  |  28 dicembre 2009 alle 21:44

      per lo scrub io uso anche una crema che faccio con miele e zucchero, su corpo e viso.
      grandioso.

      elisa

      Rispondi
    • 2. Francesca  |  29 dicembre 2009 alle 00:40

      Ottimi consigli!
      Io uso anche uno scrub leggero con bicarbonato e miele millefiori una volta alla settimana… la pelle ringrazia !

      Rispondi

    Lascia un commento

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...

    Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


    Ecogreentips.org

    Clicca qui per iscriverti a questo sito e ricevere le notifiche dei nuovi articoli via e-mail.

    Segui assieme ad altri 454 follower

    Feeds

    Seguici su Facebook

    Categorie

    Archivi

    Creative common

    Sosteniamoli!

    Greenpeace Italia

    English version

    Trovi i Greentips anche qui:


    %d blogger cliccano Mi Piace per questo: