Greentips…consigli verdi – Le piste ciclabili

23 gennaio 2010 at 14:45 Lascia un commento



Come conciliare  l’ecosostenibilità, l’arte e la cultura e lo sport in un’unica vacanza?
Sfruttando le piste ciclabili europee!

Le piste ciclabili sono strade dedicate alle due ruote non motorizzate, che le divide dalle strade dedicate al traffico motorizzato, al fine di garantirne la sicurezza. A volte le piste ciclabili vengono condivise con i pedoni, soprattutto in città, prendendo così il nome di piste ciclo-pedonali.

Le ciclopiste si dividono in urbane ed extra urbane e, dopo questa prima grossa suddivisione, si distinguono in altre tipologie:

  • piste integrate in aree verdi, in cui l’accesso ai veicoli a motore è vietato o impedito con strutture fisse (cordoli, palizzate, ecc.ecc.) Data l’integrazione con i parchi, queste piste sono condivise con i pedoni;
  • percorsi totalmente segregati: sono ciclopiste create su terreni sterrati o asfaltati, parallele a strade trafficate e separate tra loro da cordoli, marciapiedi, guardrail, ecc. ecc.
  • percorsi logicamente segregati: sono tratti di carreggiata dedicati alle biciclette, segnalate da segnaletica orizzontale o verticale.

Il fondo delle ciclopiste può essere asfaltato, sterrato o lastricato e principalmente dipende da dove è stata creata la pista, se urbano o extraurbano.

In Italia, benchè ci siano molti chilometri di piste ciclabili, non c’è ancora la cultura dell’uso della bici come mezzo di trasporto quotidiano e la sua diffusione è abbastanza bassa.Nel resto d’Europa (soprattutto nei Paesi del Nord Europa), la bicicletta è uno dei primi mezzi di spostamento cittadino.

Nel Nord Europa le Amministrazioni cittadine e i Governi incentivano l’uso della bicicletta, perché rientra nel progetto eco-sostenibile avviato diversi anni fa. L’uso di mezzi non motorizzati e il miglioramento dei mezzi pubblici sta dando i risultati sperati: decongestionamento del traffico, meno emissioni di polveri sottili e CO2 e quindi aria più sana per la popolazione.

Le piste ciclabili cittadine sono collegate alla rete extra urbana, che a sua volta è collegata a strade extra territoriali. é così possibile attraversare l’Europa in bici su piste dedicate.

(cliccare sull’immagine per allargare)

Come si può vedere dallo schema sotto riportato (fonte: wikitravel), sono stati creati diversi percorsi praticabili, che uniscono l’Europa da parte a parte:

(cliccare sull’immagine per ingrandire)

Gli itinerari europei sono identificati con il termine Eurovelo. Eurovelo -attraverso il sito internet e guide cartacee specializzate- spiega nel dettaglio i percorsi e  suggerimenti per le tappe che si intendono percorrere, dando informazioni locali in merito a hotel e siti di interesse.

Diventare cicloturisti non significa avere per forza prestazioni sportive. Ognuno può stabilire quanti chilometri al

giorno percorrere e ci si può fermare in ogni momento. Inoltre, le tappe più difficoltose o in condizioni atmosferiche avverse, si può pensare di utilizzare i treni (è possibile infatti salire con la bici, pagando un piccolo sovrapprezzo sul biglietto).

I vantaggi dell’utilizzo della bicicletta ,sia per le vacanze che come mezzo di trasporto cittadino, sono diverse e di risultati notevoli: ci si tiene in forma, si evita di perdere tempo incolonnati nel traffico, si limita il proprio impatto ambientale non emettendo gas dannosi, si possono vedere paesaggi che in automobile non si noterebbero.
Quindi, perchè non provare a passare almeno un fine settimana su due ruote?

Entry filed under: Ecologia. Tags: , , , .

Greentips…consigli verdi – sondaggio 4 Greetips…consigli verdi – L’orto facile

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Ecogreentips.org

Clicca qui per iscriverti a questo sito e ricevere le notifiche dei nuovi articoli via e-mail.

Segui assieme ad altri 454 follower

Feeds

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Categorie

Archivi

Creative common

Sosteniamoli!

Greenpeace Italia

English version

Trovi i Greentips anche qui:


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: