Greentips…consigli verdi – Disastri petroliferi

26 luglio 2010 at 10:27 Lascia un commento


Volevamo passare un’estate allegra e spensierata, all’insegna di consigli eco-divertenti. Purtroppo i disastri ecologici che si stanno perpretando in giro per il mondo, ci allontantano dalla leggerezza dell’estate per calarci nuovamente nel vortice nero di raccapriccio e delusione.

Ci riferiamo al disastro al largo della Louisiana, che ancora non può vedere una fine e a quanto sta accadendo in Cina.

Gli americani hanno installato un secondo tappo, più capiente e pesante del precedente. I progetti degli ingegneri prevedevano che il tappo dovesse contenere con maggiore forza la fuori uscita del greggio, mentre due petroliere avevano il compito di aspirare il petrolio.

Sembra che questa nuova soluzione, valutata positivamente anche dallo scettico Presidente Obama, si stia rivelanto nuovamente sbagliata. Infatti, nei pressi della falla si sono aperte nuove brecce, da cui fuoriesce nuovo petrolio. Sono in corso accertamenti per valutare l’entità del danno e i nuovi possibili rimedi.

Mentre si gioiva per l’iniziale successo del secondo tappo al largo del Golfo del Messico, in Cina sono scoppiati due gasdotti nel porto di Dalian, dai quali si sono riversati in mare 1.500 tonnellate di greggio, in un’area di 50km quadrati.

Non possiamo nasconderci dietro un dito: il petrolio, nella vita di tutti i giorni, è ben presente e vivere senza sarebbe praticamente impossibile. Certo è che se ci si impegnasse a usarne meno, a essere meno dipendenti da ciò che viene chiamato “l’oro nero”, si potrebbe sperare in minori disastri ambientali che non solo deturpano l’ambiente, ma soffocano ogni forma di vita interessata dal disastro, mettendo a rischio l’esistenza di flora e fauna preziosissimi.

Rinunciare all’utilizzo eccessivo dell’automobile; ridurre il riscaldamento nelle case; rifiutare imballaggi eccessivi in plastica; adottare sacchetti riciclabili in stoffa o carta, per esempio, potrebbero rappresentare ottimi accorgimenti per ridurre il petrolio nella vita quotidiana. Vien da sè che meno petrolio si usa, meno bisogno c’è di trivellare il sottosuolo. Imparare a gestire meglio le energie derivanti da fonti rinnovabili sarebbe un atteggiamento corretto per la salvaguardia del nostro Mondo.

Entry filed under: Consigli verdi, Disastri ecologici, Ecologia, Energia. Tags: , , , , .

Greentips…consigli verdi – I saponi e le creme fai da te Greentips…consigli verdi – La storia dei giardini pensili

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Ecogreentips.org

Clicca qui per iscriverti a questo sito e ricevere le notifiche dei nuovi articoli via e-mail.

Segui assieme ad altri 454 follower

Feeds

Seguici su Facebook

Categorie

Archivi

Creative common

Sosteniamoli!

Greenpeace Italia

English version

Trovi i Greentips anche qui:


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: