Greentips…consigli verdi – Lavanda e lavandino

3 settembre 2010 at 14:21 1 commento


Gli Ecogreentips si sono recati in Francia, più precisamente in Provenza, per vedere dal vivo i campi di lavanda più famosi: quelli del Plateau de la Valensole.

La visita è stata interessantissima. La lavanda francese, da sempre riconosciuta come una delle migliori, dona un fascino senza tempo a questa valle, che elabora i fiori di lavanda in essenze e derivati di altissima qualità.

Durante questa visita abbiamo appreso che la lavanda non è unica. Lì se ne coltivano di due tipi: la lavanda e il lavandino. Il nome, lavandino, fa un po’ sorridere ma identifica in realtà una lavanda ibrida dalle caratteristiche ben definite.
Vediamo, quindi, più nel dettaglio le caratteristiche principali della lavanda e del lavandino.

La lavanda (angustifolia o vera) è da sempre coltivata per le sue proprietà, sia lenitive che aromatiche. Gli antichi romani la usavano per profumare l’acqua delle terme e i legionari portavano con loro degli unguenti a base di olio essenziale di lavanda, per curare le escoriazioni dato il suo potere cicatrizzante. Ha inoltre qualità antisettiche e battericide, nonchè analgesiche, diuretiche, insettifuche e soprattutto rilassanti. In farmacia ed erboristeriaviene largamente utilizzata nella composizione di pomate, unguenti e colluttori. Il suo profumo allevia il mal di testa e contribuisce alla riduzione di insonnia e nervosismo. Ma l’eccellenza della lavanda si sprigiona in tutta la sua forza nella profumeria e nella cosmesi. Studi recenti hanno messo in evidenza come diffondere l’aroma di lavanda in un ambiente di lavoro stimoli la produttività, abbassando anche la carica ansiogena e nervosa ed esercita un’azione riequilibratrice..

La lavanda vera è tuttavia una pianta delicata e la sua coltivazione non è così semplice come si può credere: la fragilità del fusto e la delicatezza dei fiori possono compromettere il raccolto. E’ per questo che l’olio essenziale di lavanda è venduto a un costo più alto rispetto a quello di lavandino.

La qualità denominata lavandino (lavanda hybrida) è il frutto di un incrocio tra lavanda angustifolia e lavanda spica , per questo molto più resistente della lavanda angustifolia e, proprio per i suoi incroci, ha caratteristiche simili ma non uguali alla lavanda. La si riconosce perchè la pianta è più grande, è sterile (si diffonde solo per talea) e l’infiorescenza presenta tre fiori sulla sommità. Il suo profumo è più intenso, più forte e lievemente canforato e per questo un po’ più aggressivo se a contatto diretto con la pelle. L’olio essenziale, considerato di qualità inferiore rispetto a quello di lavanda, non viene usato per preparazioni medicali, ma solo per la cosmesi, prodotti per biancheria e prodotti per l’igiene in genere. Attenzione quindi al momento dell’acquisto: l’olio essenziale di lavandino ha un costo lievemente inferiore.

Entry filed under: Consigli verdi, Ecologia. Tags: , , , , , .

Greentips…consigli verdi – i vostri suggerimenti Greentips…consigli verdi-la verdura a portata di mouse

1 commento Add your own

  • 1. Tania  |  9 settembre 2010 alle 15:51

    Detesto ammetterlo ma non sapevo di questa differenza, anzi, “lavandino” mi suona nuovo! Adesso che lo so guarderò con altri occhi la mia pianta. Grazie per tutte queste informazioni, c’è sempre da imparare!

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Ecogreentips.org

Clicca qui per iscriverti a questo sito e ricevere le notifiche dei nuovi articoli via e-mail.

Segui assieme ad altri 454 follower

Feeds

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Categorie

Archivi

Creative common

Sosteniamoli!

Greenpeace Italia

English version

Trovi i Greentips anche qui:


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: