Greentips…consigli verdi-20 aprile 2010

3 novembre 2011 at 16:05 Lascia un commento


Facciamo una prova: chiedete ad amici e conoscenti cosa è successo il 20 aprile 2010. Forse nessuno più se lo ricorda, ma in quel giorno 11 operai hanno perso la vita in quello che in questi giorni è stato decretato come il più grave disastro petrolifero offshore mai accaduto. La piattaforma petrolifera di proprietà della BP ha riversato in mare 5.000.000 di barili (scriverlo in cifre rende più l’idea di quanto siano 5 milioni di barili) di petrolio.

Il 1° novembre 2011 è stato pubblicato il dossier integrale a conclusione dell’indagine della Oil Spill Commission (istituita dal Presidente USA Barak Obama) che ha indagato sulle cause e le conseguenze dell’incidente occorso alla Deepwater Horizon. Secondo la Commissione, sono stati diversi i players di questa tragedia: a parte la BP, la Halliburton e la Transocean, anche “le normative del governo sono state inefficaci e non sono state in grado di tenere il passo del progresso tecnologico delle trivellazioni offshore”. La Commissione sottolinea come, sia per comportamenti superficiali da parte delle aziende coinvolte, sia dal mancato controllo dell’ente governativo preposto abbiano seriamente minato la sicurezza dell’impianto off-shore, portando al ben noto disastro. L’intento del dossier è quello, anche, di spingere il Governo a prendere seri provvedimenti e a rivedere le norme in materia di sicurezza off-shore: moltissime piattaforme sono obsolete o danneggiate e un nuovo disastro ambientale non stupirebbe nessuno.

Mantere alta la guardia su un disastro come questo e non dimenticare quello del 1989 occorso alla Exxon Valdez, parlarne e scriverne serve a far capire ai Governi, a qualsiasi Governo, che siamo tutti responsabili e tutti coinvolti. Adeguare le leggi, pretendere che le Compagnie Petrolifere effettuino continue manutenzioni alle proprie piattaforme serve a scongiurare nuovi disastri, il che implica non piangere più morti, a non compromettere l’ecosistema in cui noi stessi viviamo. La biodiversità è la nostra ricchezza e dobbiamo preservarlo, ad ogni costo.

Entry filed under: Disastri ecologici, Ecologia. Tags: , , , , , .

Greentips…consigli verdi-La settimana europea per la riduzione dei rifiuti Greentips…consigli verdi – Caraffe filtranti sì o no?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Ecogreentips.org

Clicca qui per iscriverti a questo sito e ricevere le notifiche dei nuovi articoli via e-mail.

Segui assieme ad altri 454 follower

Feeds

Seguici su Facebook

Categorie

Archivi

Creative common

Sosteniamoli!

Greenpeace Italia

English version

Trovi i Greentips anche qui:


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: