Greentips…consigli verdi – Viaggiare consapevolmente

27 giugno 2012 at 08:28 2 commenti


L’estate è iniziata ed è finalmente arrivato il momento di pensare alle ferie. Qualcuno ha già raggiunto i luoghi di villeggiatura, o è partito per il viaggio tanto atteso; altri stanno ancora programmando i giorni di ferie a disposizione.

La maggior parte del popolo vacanziero che si muove, lo farà comunque in auto.

Lo sapevate che è possibile ridurre i consumi di carburante, risparmiando sia soldi che emissioni nocive?

I primi consigli per risparmiare quanto mai preziosi euro sul pieno sono semplici, ma efficaci:

  1. Scegliere gestori di benzina non di marchi conosciuti. Le così dette “pompe bianche” offrono lo stesso prodotto a meno soldi perché non devono pagare la pubblicità (che ovviamente viene ricaricata sul costo finale della benzina)
  2. Scegliere le stazioni di servizio dei centri commerciali: normalmente sono quelle con i prezzi più bassi
  3. Scegliere il faidate, anziché il servito
  4. Programmare il rifornimento in maniera da non rimanere mai in riserva: il doversi accontentare del primo distributore che ci capita sulla strada ci obbliga a rifornirci senza badare al costo al litro
  5. Tenete sempre il serbatoio pieno: è vero che l’auto peserà di più, ma la benzina evapora e se il serbatoio si sta svuotando, la benzina ha lo spazio sufficiente per evaporare

Adottando uno stile di guida migliore, invece, è possibile ridurre i consumi di benzina ritardando così le soste al distributore.

Questi sono i consigli più utili, facili da mettere in pratica, per migliorare la propria guida:

  1. Accelerare gradualmente. Gli scatti in avanti improvvisi bruciano più carburante. Le auto di ultima generazione consentono di visualizzare o i consumi o una barra virtuale che mostra se la propria guida è sufficientemente eco. E’ un aiuto per rendersi conto di quanto …si sta sbagliando!
  2. Evitate brusche accelerate, o sprint al semaforo verde. Avete mani notato che chi vi supera al semaforo sgommando, poi lo ritrovate all’incrocio o semaforo successivo? A cosa gli è servito sgommare? A niente! Solo a consumare di più e fare una figuraccia!
  3. Non scaldare il motore con l’auto ferma. E’ una leggenda metropolitana: il motore si scalda quando l’auto è in movimento, a velocità costante e con una guida dolce (senza strappi nei cambi di marcia o brusche accelerazioni)
  4. Inserire la marcia superiore prima possibile e non attendere che i giri del motore salgano
  5. eccessivamente. Una regola semplicissima da seguire è questa: la 1° si inserisce solo per partire e si passa alla 2° dopo pochi metri (4-5). La terza si può inserire quando si sono raggiunti i 30km/h, la 4° a 40km/h e la 5° a 50km/h. Il risparmio di carburante, così, può arrivare al 20%. Quando siamo in discesa o quando dobbiamo frenare non occorre usare eccessivamente i freni. Frenate brusche aumentano i consumi. Mantenere quindi le distanze di sicurezza è importantissimo!
  6. Cercare di mantenere una velocità di crociera costante, evitando di aumentare o diminuire le marce se non c’è un reale bisogno di farlo
  7. Controllare la pressione delle gomme periodicamente: gli pneumatici sgonfi offrono più attrito e oppongono resistenza al movimento. Il risparmio può arrivare anche al 6%
  8. Limitare l’uso del climatizzatore e dei dispositivi elettrici
  9. Non tenere acceso il motore inutilmente. Ricordiamo anche il decreto legge n. 117 del 2007 ha modificato l’art 157 del Codice della strada, introducendo una nuova sanzione per chi lascia il motore dell’auto acceso per far funzionare il condizionatore auto. Tenere l’auto in sosta in zone ombrose ci eviterà di sfruttare l’aria condizionata più del dovuto per rinfrescare l’abitacolo
  10. Se non sono necessari, smontare dal tetto portapacchi, portabici o porta-sci, che tolgono aerodinamicità all’auto. Per la stessa ragione non è opportuno viaggiare con i finestrini aperti.
  11. Programmare manutenzioni costanti dell’auto. Far controllare filtri, freni, consumi, cambiare l’olio, ecc. ecc.: un’automobile correttamente controllata mantiene più a lungo le proprie caratteristiche, compresi i minori consumi
  12. Alleggerire il carico dell’auto: non carichiamoci di valige superflue. Viaggiare leggeri avvantaggia i minori consumi

Rimane certo che per consumare meno e quindi inquinare meno il rimedio più efficace è uno solo: non usare l’automobile!
Se avete in programma un viaggio breve, cercate di usare i mezzi pubblici.

Se vi spostate in città, andate a piedi o in bicicletta. Forse scoprirete anche scorci nuovi che non avevate mai notato prima.

Se, invece, avete deciso di partire in auto, cercate di adottare almeno qualcuno dei consigli sopra riportati, farà bene all’ambiente e quindi anche a noi stessi e ricordate anche una piccola verità: noi NON rimaniamo bloccati nel traffico, perché noi SIAMO il traffico!

Entry filed under: Consigli verdi, Ecologia, Energia. Tags: , , , , , , , , , , .

Greentips…consigli verdi – Mandiamo a zonzo le zanzare! Greentips…consigli verdi – Fai la differenza

2 commenti Add your own

  • 1. mauro favaron  |  3 agosto 2012 alle 10:59

    Esiste una tecnologfia collaudata e da oltre 30 anni in uso, che permette di migliorare la combustione e quindi ridurre le emissioni inquinanti e aumentare l’efficenza del carburante.
    Se proprio l’auto o qualsiasi altro mezzo devi utilizzarlo, è possibile ridurre il nostro impatto ambientale a costo “zero”.

    Rispondi
    • 2. Barbara  |  26 agosto 2012 alle 16:18

      Mauro, sembra molto interessante la tua proposta. Di cosa si tratta? Ci puoi raccontare qualcosa di più?

      Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Ecogreentips.org

Clicca qui per iscriverti a questo sito e ricevere le notifiche dei nuovi articoli via e-mail.

Segui assieme ad altri 454 follower

Feeds

Seguici su Facebook

Categorie

Archivi

Creative common

Sosteniamoli!

Greenpeace Italia

English version

Trovi i Greentips anche qui:


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: